caravatti_caravatti architetti

Attraverso esperienze di progettazione e di ricerca in Italia ed all’estero scopre la passione per il fare architettura e dopo la laurea al Politecnico di Milano apre il proprio studio a Monza nel 1994, dove tuttora opera all’interno del gruppo di lavoro caravatti_caravatti composto dal fratello Matteo, da Chiara Gugliotta ed Elena Verri. Le tematiche di lavoro si confrontano con realizzazioni di carattere pubblico e privato che tendono a coniugare nell'attività professionale l’attenzione ad un quotidiano impegno sociale, come testimoniato dalle esperienze di progettazione in ambiti di marginalità geografica e sociale con realizzazioni di infrastrutture pubbliche in Africa occidentale. E’ tra i soci fondatori di Africabougou Onlus, associazione non lucrativa che concentra il suo impegno a favore dei villaggi rurali dell'africa Sub-Sahariana, contando sul supporto diretto di collaboratori locali e su una rete di contatti con istituzioni private, comuni rurali, associazioni e autorità locali. 

Open PDF >>

Ha studiato presso il Politecnico di Milano e l’E.T.S.A.B. di Barcellona. Dal 1999 si trasferisce a Barcellona dove collabora presso lo studio di Alfredo Arribas e per cinque anni con lo studio di Carme Pinos. Ha coordinato sempre a Barcellona il gruppo di Architetti senza Frontiere España (ASFE) fino al 2008 è impegnato in progetti di collaborazione e sviluppo in Burkina Faso come responsabile alla progettazione e direzione di opera. Dal 2009 opera in Italia all’interno del gruppo di lavoro caravatti_caravatti composto dal fratello Emilio, da Chiara Gugliotta ed Elena Verri. E’ tra i soci fondatori di Africabougou Onlus, associazione non lucrativa che concentra il suo impegno a favore dei villaggi rurali dell'africa Sub-Sahariana, contando sul supporto diretto di collaboratori locali e su una rete di contatti con istituzioni private, comuni rurali, associazioni e autorità locali.

Open PDF >>

Riccardo Miccoli, Annalisa Trolli

È uno studio di progettazione architettonica con sede a Monza, fondato nel 1994 da Emilio Caravatti insieme a Matteo Caravatti, Chiara Gugliotta ed Elena Verri.

L’attività si confronta in prevalenza con temi di carattere comunitario, attraverso incarichi sia in Italia che all’estero, dove si tende a coniugare nell’attività professionale l’attenzione ad un quotidiano impegno sociale, come testimoniato dalle esperienze di progettazione in diversi ambiti di marginalità geografica e sociale.

caravatti_caravatti è tra i soci fondatori di Africabougou Associazione Onlus, associazione non lucrativa che concentra il suo impegno a favore dei villaggi rurali dell’africa Sub-Sahariana, contando sul supporto diretto di collaboratori locali e su una rete di contatti con istituzioni private, comuni rurali, associazioni e autorità locali. Altrettanto presso lo studio ha sede scatolAperta, associazione che organizza e realizza laboratori di architettura per bambini nelle scuole e in altre realtà di marginalità sociale.

Vincitori di numerosi riconoscimenti in concorsi di progettazione in Italia e all’estero, tra le recenti opere realizzate si segnalano oltre al Centro di riabilitazione fisica Jigiya So, due scuole comunitarie in zone rurali nella Repubblica del Mali. In Italia, a seguito di competizione internazionale, la ristrutturazione di una vasta area pubblica nel centro storico di Vercelli, e due significativi progetti pubblici di piccola scala nell’area metropolitana milanese.

Alle loro opere è stato recentemente attribuito il Premio Architetto Italiano 2017 quale riconoscimento da parte del Consiglio Nazionale degli Architetti a Roma.

Per i loro progetti di infrastrutture pubbliche hanno ottenuto, la Gold medal al XII° International Prize for Sustainable Architecture a Ferrara (2017), una menzione d’onore al Piranesi Award 2016 a Piran (Slovenia), il premio speciale S. Nievo Dedalo Minosse a Vicenza (2014) e il Premio speciale Brick AWARD a Vienna (2010).  Finalisti della Medaglia d’Oro all’architettura italiana nel 2009 (menzione speciale) e nel 2015 (all’opera sociale) lo studio vanta una lunga serie di premi in concorsi di progettazione in Italia. 

Le loro opere sono state pubblicate sulle principali riviste ed esposte in alcuni tra i più prestigiosi musei di architettura europei tra i quali; Deutsches Architekturmuseum di Francoforte sul Meno (Germania); Louisiana Modern Art Museum, Humlebaek (Danimarca); Architekturzentrum di Vienna (Austria). Conferenze sul lavoro dello studio sono state tenute presso alcune delle più autorevoli università europee quali; Liverpool School of Architecture (UK), Ecole Spéciale d’Architecture de Paris (Francia); Archit Facultet Zagreb (Croazia); École polytechnique fédérale de Lausanne (Svizzera) e Zurcher Hochschule a Winterthur (Svizzera).