Cattedrale di San Luca

Location: Bamako, Republic of Mali
Client: Archidiocese of Bamako
Architects: caravatti_caravatti
Collaborators: E. Panzeri, M. Merlo, A. Meregalli, P. Sartor (liturgist), Suor L. Bonin
Plot area: 28.500 m²
Floor space: Cathedral 4650 m² Archdiocese 1370 m²
Cost: 3.500.000 €
Function: Religious
Project: 2004
Award: 1° prize

La cattedrale sarà costruita in un’area in espansione, caratterizzata dall’installazione di altri importanti edifici istituzionali. Il terreno scelto non rivela qualità paesaggistiche o visive speciali: inserito tra due lotti simili, viene servito e strofinato da una strada di grande comunicazione, vicino al vecchio aeroporto. La nuova cattedrale, che si erge al di sopra di tutta la struttura urbana della capitale costituirà un elemento di riferimento importante a livello di città. Questo sarà un nuovo segno chiamato relazionarsi con altre istituzioni rappresentative esistenti. In questo contesto, il progetto sceglie due linee guida: l’orientamento della cattedrale, la necessità di dialogare con la città e idealmente con tutto il popolo del Mali. La continuità delle facciate della cattedrale aiuta a sottolineare il dinamismo determinato dal flusso dei pellegrini, accompagnati e sostenuti nel loro cammino verso la chiesa.  Ricordiamo l’invito del proprietario della parabola, che dice al servo: “Esci e vai nelle piazze e nelle strade della città e porta qui i poveri, i mutilati, i ciechi e gli zoppi”. La composizione urbana del complesso è sintetizzata e orientata dalla posizione del verde, dai lunghi e sottili volumi dell’ Arcidiocesi, come scenico backstage e creato dal prospettive delle solide e semplici pareti del DUOMO.